La storia

La passione per l’automobilismo  ad Avezzano esplose negli anni ’50, quando il Sindaco di Avezzano prof. Angelo Tirabassi, avvalendosi del sostegno di un gruppo di cittadini, diede vita alla cosiddetta Settimana Marsicana.

1952 – Sulla spinta di questa iniziativa, i componenti  della famiglia Micangeli, organizzarono la prima edizione del Trofeo Elia Micangeli. Dapprima la manifestazione ebbe carattere regionale, poi, a partire dagli anni ’60 divenne a carattere nazionale.

1968 – Dopo il susseguirsi di ben tredici edizioni, il Trofeo Elia Micangeli, per motivi organizzativi non fu più disputato.

1980 – A destare dal letargo la Cronoscalata Avezzano – Monte Salviano furono i fratelli Donato e Fernando Lombardi, titolari della Presider che, rispolverando la manifestazione automobilistica diedero origine alla  I Targa Presider.

1985 – Pensando di fare cosa gradita ai vecchi appassionati di auto, la famiglia Di Lorenzo ripropose la gara di regolarità che, inizialmente prese il nome di Raduno per auto d’epoca Dot. Antonio Di Lorenzo e, successivamente divenne Trofeo Pietro e Antonio Di Lorenzo, in memoria dei due fratelli scomparsi prematuramente.

1988 – In concomitanza del Trofeo Pietro e Antonio Di Lorenzo, grazie alla passione degli amministratori comunali, alla sensibilità della famiglia Micangeli e alla disponibilità della Presider, alla fine degli anni ’80 furono riproposti anche il XIV Trofeo Elia Micangeli e la II Targa Presider. Fu un anno storico per la città di Avezzano, anno in cui gareggiarono grandi piloti provenienti da tutta Italia e tra i quali vinse l’Avezzanese Stanislao Bielanski.

1994 – Giunti alla X edizione del Trofeo Pietro e Antonio di Lorenzo, al cui interno era presente la III Targa Presider, gli organizzatori furono costretti a comunicare ai partecipanti che quello sarebbe stato, a malincuore, l’ultimo anno della Cronoscalata Avezzano – Monte Salviano.

2011 – Il Cav. Donato Lombardi, accostato dalla passione e dalle spiccate capacità organizzative di Felice Graziani, riporta in vita la  IV Targa Presider, un successo meritato e, si spera, duraturo.

 

IL TROFEO “ELIA MICANGELI”

Il Trofeo Elia Micangeli nasce nel 1952 in occasione della Cronoscalata Avezzano – Pietracquaria, valevole come eliminatoria regionale per l’assegnazione del “Volante d’Argento”.

Fu allestita dagli eredi del compianto  Elia Micangeli, per onorare la figura del congiunto, imprenditore coraggioso e lungimirante che alla causa dello sport e dell’automobilismo in particolare, aveva dedicato gran parte del suo tempo, tanto da rendere la disciplina popolare anche in Abruzzo.

Lamberto Micangeli  fu il primo vincitore della Avezzano – Pietracquaria (1952), l’avvocato aquilano Berardino Marinucci  vinse la II edizione (1953), mentre Lamberto Micangeli  bissò il successo nel 1954.

Ripresa nel 1961, dopo alcuni anni di arresto, la manifestazione divenne di carattere Nazionale, con in gara i migliori piloti italiani.

Un successo che continuò fino al 1968, la XIII edizione, anno in cui la manifestazione cadde in un lungo letargo.

La signora Anna Maria Micangeli, figlia di Elia Micangeli, ricorda piacevolmente i momenti vissuti durante il susseguirsi delle manifestazioni:

“Nei giorni prima della corsa, i giovani della città, si scoprivano corridori. Si provava il percorso a tutte le ore, in particolare la notte. L’entusiasmo era contagioso, chi non poteva partecipare tifava con tutto il cuore per l’amico in gara.Quante volte avrei voluto essere nell’elenco dei partecipanti, ma mio padre ha sempre trovato una scusa per lasciarmi a terra! Dovevo accontentarmi di vivere i preparativi nei giorni precedenti, abbassare qualche volta la bandiera a scacchi alla partenza di un corridore e, quasi sempre, aspettare lungo le rampe del percorso il passaggio dei tanti bolidi “.

A riportare in vita la manifestazione furono, nel 1980, i fratelli Donato e Fernando Lombardi che proposero la I Targa Presider, poi, nel 1988, l’amministrazione comunale di Avezzano, la famiglia Micangeli e Donato Lombardi, portarono in scena la XIV ed ultima edizione del Trofeo Micangeli insieme alla II Targa Presider.

 

IL TROFEO “DI LORENZO”

La manifestazione nasce nel 1985, dal vulcanico spirito di  Pietro Di Lorenzo, appassionato di motori fin dalla più tenera età e collezionista di auto d’epoca, per ricordare il fratello Antonio, altrettanto appassionato, prematuramente scomparso.

1985 – La piccola sfilata di auto d’epoca inizia la sua storia ad Avezzano attraversando i comuni limitrofi in una bella giornata di sole, con la partecipazione di amici, appassionati e il grande sostegno dell’allora Concessionaria Citroen di Angelo Venditti e figli, che tanto ha collaborato nei primi anni della manifestazione.

1986 – L’anno successivo, il Comune di Avezzano mette in palio una  Targa d’Oro  per il vincitore e la Sala Consiliare viene aperta ai partecipanti per la premiazione della manifestazione, con la collaborazione del compianto Sindaco Sergio Cataldi.

1987 – Nella III edizione, scompare anche Pietro Di Lorenzo ma, la figlia Lucia, con i cugini e gli amici più cari, decide di portare avanti la tradizione e così prende vita il Trodeo Pietro e Antonio Di Lorenzo, manifestazione che, da piccolo ritrovo locale, si trasforma, anno dopo anno, in evento a risonanza Nazionale.

1988/1993 – Arrivano partecipanti dalla Sicilia, dalla Puglia, dall’Emilia Romagna, dalla Calabria, dal Lazio, dalla Basilicata, dalla Toscana e ovviamente tanti amici appassionati Abruzzesi e Marsicani, permettendo all’albo d’oro della manifestazione di colorarsi di nomi illustri dell’automobilismo storico ed offrendo ai partecipanti ogni annno un nuovo percorso per esplorare tutte le bellezze della Marsica e dei suoi splendidi paesaggi. Negli anni si alternano edizioni pervase da grande spirito agonistico, con altre più ludiche, sempre in una cornice di amicizia e affettuosa partecipazione.

1994 – Il comitato organizzatore profonde tutti i suoi sforzi per un’edizione di tre giorni, la X edizione, che da Avezzano si snoda fino a Scanno e Pescasseroli, per attraversare il Parco Nazionale d’Abruzzo e poi il Piano delle Cinque Miglia, verso Roccaraso. Infine il ritorno ad Avezzano, lambendo Sulmona e attraversando lo splendido Sirente, con sosta al Castello di Celano, per il pranzo commiato.

Tutta l’energia profusa in questa edizione nasconde però l’irrevocabile decisione di comunicare che è l’ultima. Le difficoltà sempre crescenti della gestione tecnica e i costi ormai eccessivi, richiedono una riflessione.

2011 – Nel 2011 per volontà del Cavaliere del Lavoro Donato Lombardi, riparte l’avventura del motorismo storico nella marsica con la terza edizione della Targa Presider. La prima negli anni 60 e la seconda negli anni ottanta come premio all’interno della Coppa di Lorenzo, prosegue la passione delle quattro ruote d’epoca. La manifestazione ad inviti della prima edizione vede la partecipazione di 30 equipaggi con un buon livello delle vetture. Come partenza non c’è male
Fino al 2013 prosegue come Targa Presider e, nasce il CIRCUITO DI AVEZZANO, dapprima di giorno e, dal 2014 in notturna.
La manifestazione è ormai stabilmente a calendario ASI che ogni anno premia con la “Manovella d’Oro”.
Nel 2016, quarta edizione del Circuito di Avezzano, il Mibact attribuisce il patrocinio per i meriti di promozione turistica e paesaggistica del territorio abruzzese.